Il blog : Uno strumento per la crescita degli agenti immobiliari

Il blog : Uno strumento per la crescita degli agenti immobiliari

In molti modi, il settore immobiliare è un settore in cui le ideologie della vecchia scuola e della nuova scuola si scontrano. Alcuni agenti immobiliari sostengono la chiamata a freddo e il porta a porta nei territori desiderati. Ci sono anche venditori sociali che sfruttano le loro reti e crescono organicamente. 

La prima domanda che devi porti e questa : Che tipo di agente immobiliare sei? Puoi essere un agente immobiliare di successo sfruttando uno dei metodi sopra menzionati. Ecco il problema: qualcun altro lo sta già facendo. La soluzione? Blogging. Molti agenti immobiliari trascurano i blog come un’opzione praticabile per ottenere visibilità e potenziali contatti. Se non stai già scrivendo un blog, questo articolo ha lo scopo di convincerti a iniziare prima o poi.

Internet è il futuro per gli agenti immobiliari …….

Posizionamento…..posizionamento e ancora posizionamento…………..

Per un agente immobiliare, Internet è un bene immobiliare privilegiato. Parti dal presupposto che chi vuole acquistare un’ immobile parte proprio da Internet. 

Probabilmente stai pensando che devi avere un elenco affinché qualcuno possa trovarti su Zillow, BiggerPockets o un altro servizio di annunci. Anche se questo è un modo in cui un potenziale acquirente potrebbe trovarti, un altro è trovare il tuo blog. I blog possono aiutarti ad acquisire frutti altamente mirati e poco appesi che nessuno sta raggiungendo. Ho recentemente constatato che solo l’11% degli agenti immobiliari ha un blog, quindi semplicemente averne uno e pubblicare regolarmente, potresti ottenere una maggiore visibilità online rispetto ai tuoi concorrenti.

Cosa c’entra un blog con questo?

Scrivere post sul blog aumenta la tua visibilità su Google perché le persone possono quindi creare link al tuo articolo. Più persone si collegano al tuo articolo, meglio è. In sostanza, questo è un componente dell’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO), che i marchi online desiderano. Un posizionamento più alto su Google significa più clic e più persone che visitano il tuo sito web.

Fingi di aver scritto un articolo sul tuo blog intitolato Come acquistare una casa a ______ (inserisci la tua posizione). Quindi immagina che qualcuno usi questa frase esatta su Google. Ciò significa che chiunque faccia clic sul collegamento al tuo articolo è un lead altamente mirato perché sta cercando esattamente ciò di cui hai scritto. Una volta che si rendono conto che sei un agente immobiliare, chi pensi che contatteranno ?

Correlati : 18 semplici strategie di marketing per far notare il tuo marchio immobiliare

Mostra la tua esperienza

Quando qualcuno guarda gli agenti immobiliari su una società o su un sito web di elenchi, in genere non ci sono molte informazioni per differenziare gli agenti immobiliari. Di solito è solo un’immagine e le informazioni di contatto, forse un breve riassunto se sei fortunato. Invece di fare affidamento su queste informazioni di base per ottenere clienti, fai leva sulla tua esperienza. Prima di scegliere un agente immobiliare, i potenziali clienti probabilmente faranno una rapida ricerca su Google per saperne di più su di te. Se la prima cosa che vedono è il tuo blog, testimonieranno la tua esperienza in mostra.

Come agente immobiliare, indossi molti cappelli, che vanno dal venditore alla cassa di risonanza al terapista. Ciò significa che conosci le apprensioni, i pregiudizi e le domande frequenti delle persone sull’acquisto e la vendita di case. Scrivere su questi argomenti fornisce informazioni utili ai potenziali clienti e mostra loro che sai quali sono le loro esigenze.

Più leggono, più si renderanno conto che sai di cosa stai parlando.

Spicca

Se il successo nella vita inizia con il semplice presentarsi, lo stesso si può dire dell’avvio di un blog come agente immobiliare.

In precedenza in questo post, hai appreso che solo l’11% degli agenti immobiliari ha un blog e che un blog può mettere in mostra la tua esperienza prima ancora di incontrare un potenziale cliente. Uno dei motivi per cui così pochi agenti immobiliari hanno blog è che ci vuole tempo e impegno. Chi ha il tempo di scrivere un blog quando potresti fare telefonate?

Questo non vuol dire che dovresti ignorare altre attività che producono reddito, al contrario. Il blogging può effettivamente farti risparmiare tempo se i tuoi post generano lead. Una volta scritto, non viene cancellato. Nel tempo, puoi accumulare un arsenale di post che parlano da soli e attirano l’attenzione con il lavoro che hai già svolto. Al contrario, la chiamata a freddo richiederà sempre il tuo tempo in quel momento.

Le persone vogliono la tua totale attenzione e di essere trattate come se fossero il tuo unico cliente. Essendo premuroso con i tuoi post e scrivendo in modo coerente, stai indirettamente mostrando ai tuoi clienti che sei disposto a fare il possibile quando gli altri non lo sono.

Correlati : Aspettative e realtà: cosa vuol dire essere un agente immobiliare

Condividi le tue storie

L’acquisto o la vendita di una casa è la più grande transazione che la maggior parte delle persone sperimenta nella propria vita. Le case sono il luogo in cui le persone iniziano una famiglia e costruiscono ricordi. Puoi far parte della vita di ogni persona aiutandola con l’alloggio. Il blog può aiutarti a catturare questi momenti e condividere storie emozionanti.

La gente ama ascoltare una buona storia, infatti, gli esseri umani imparano meglio dalle narrazioni. Non finirai mai i contenuti che aiutano le persone a comprare e vendere case perché ogni storia è unica. Si presta anche a contenuti altamente condivisibili. Bloggare su queste transazioni, con il permesso, ovviamente, ti consente di mostrare al tuo pubblico di potenziali clienti come si sentiranno quando lavorano con te.

Oltre a legare le emozioni, mostrare ogni transazione può aiutarti a riflettere come agente immobiliare. Cosa faresti di diverso la prossima volta? Cosa possono imparare le persone da queste difficili trattative o da un’ispezione domiciliare ? Le possibilità sono abbondanti.

Considerazioni finali

Molti agenti immobiliari guardano oltre i blog quando sviluppano la loro strategia aziendale. Prendi la strada meno battuta investendo tempo in un blog per la tua attività immobiliare…. e dai una svolta alla tua carriera!!!!!

Cosa considerare con un Fix & Flip

Cosa considerare con un Fix & Flip

Cosa considerare con un Fix & Flip

Ci sono molte cose da considerare prima di iniziare un investimento immobiliare fisso e capovolto. Quando analizzi un affare, assicurati di tenere a mente i costi di correzione e ribaltamento:

Costi di acquisizione

 Identifica valore post-riparazione (ARV):

L’ARV della proprietà è il valore della proprietà previsto dopo che le riparazioni sono state completate. Gli investitori possono spesso ottenere una buona stima su questo aspetto guardando i comparabili nella zona. L’ARV è un valore chiave da utilizzare per determinare cosa offrire su una proprietà, poiché il prezzo di acquisto più i costi di riabilitazione dovrebbero comunque lasciare spazio a un profitto (si spera significativo!) Sulla vendita.

 Correggi e ribalta il prezzo di acquisto della proprietà:

Questo è il prezzo che l’investitore ha effettivamente pagato per la proprietà. Non è necessariamente il valore della proprietà o in cui era elencato, ma ciò che è stato effettivamente pagato.

 Costi di chiusura:

Queste sono le spese extra che acquirenti e venditori pagano per la proprietà alla chiusura di una transazione immobiliare. In media, le spese di chiusura costano circa il 2-5% del prezzo di acquisto della proprietà.

 Costi di acquisizione totali:

Questo è il costo totale di acquisto di una proprietà, incluso il prezzo di acquisto e i costi di chiusura.

Costi di riabilitazione

I costi di riabilitazione sono una delle cose più importanti da considerare quando si aggiusta e si capovolge una proprietà. I costi di riabilitazione includeranno:

 Costo dei materiali

 Costo del lavoro

 Costo dei permessi

Se sei nuovo nel riparare e capovolgere le proprietà, potresti voler evitare di acquistare proprietà che hanno importanti ristrutturazioni strutturali o vecchi impianti idraulici. Questo perché, più grande è il lavoro, maggiore è lo spazio per errori o tempistiche estese che possono aumentare i costi e diminuire il ROI.

Avere una strategia di uscita

Ogni volta che un investitore sta effettuando un investimento immobiliare, è importante disporre di una strategia di uscita predeterminata qualora le cose non andassero come previsto. Se il flip diventa più costoso di quanto previsto in precedenza, o la casa rimane più a lungo sul mercato, gli investitori dovrebbero avere strategie di uscita per ogni scenario. Di seguito sono riportati alcuni esempi di strategie di uscita:

  • Abbassare il prezzo: comprendere la linea di fondo e quanto ci si può avvicinare abbassando il prezzo di quotazione è estremamente importante. Ogni giorno la proprietà si trova sul mercato, costa denaro al venditore, quindi abbassare strategicamente il prezzo può risparmiare denaro nel lungo periodo. Considera questo quando pianifichi le strategie di uscita.
  • Opzioni di leasing: un’opzione di leasing comporta la ricerca di un acquirente che possa avere dei soldi ed è in grado di versare un deposito. Quel deposito e il successivo pagamento delle opzioni di locazione garantiscono il loro diritto di acquistare quella proprietà in una data predeterminata lungo la strada.
  • Landlording: Un’altra opzione è il landlording; che non è altro che comprare una proprietà e poi affittarla. Se decidi di non voler vendere la casa a un prezzo inferiore, l’affitto è una buona opzione.

Ci sono molte altre strategie da considerare quando si esegue una correzione e un capovolgimento; ogni situazione è diversa. Assicurati solo di fare la tua due diligence prima di acquistare un investimento fisso e ribaltabile, in modo da poter essere sicuro del potenziale di profitto dell’accordo.