Una cateoria del blog dedicata alle aste giudiziarie ed esecuzioni immobiliari.  Scopri tutte le informazioni di cui hai bisogno, relative alle Aste Giudiziarie per iniziare ad operare  in questo settore come un vero professionista.

L’economia prima e dopo il coronavirus

L’economia prima e dopo il coronavirus

Con le notizie si aggiornano ogni ora, negli ultimi giorni ho trascorso molto tempo cercando a pensare a quali conseguenze potesse portare il corona virus , ad un investitore, un dipendente o agli imprenditori .

In questo articolo, parleremo del periodo pre corona virus, di cosa potrà succedere dopo aver superato questa fase di paralisi e di alcuni consigli per determinare i prossimi cambiamenti.

L’economia era su basi fragili prima del corona virus. Il corona virus ha causato una paralisi in questo memento .
In italia avevamo già virus che aveva creato una crisi profonda, ora è arrivato il corona virus con effetti devastanti.

La crisi pre corona virus e l’ impatto sul mercato immobiliare

Per capire perché, dobbiamo risalire alla crisi delle mercato immobiliare intorno al 2007.

Il sistema bancario , finanziava tutto e tutti , alimentando artificialmente il mercato ,con enormi quantità di liquidità e portando i tassi di interesse a livelli artificialmente bassi e mantenendoli lì per un decennio.

Le banche hano finanziato per lo più con ” mutui prima casa “, ciò ha fatto sì che le risorse venissero utilizzate in settori ovviamente non produttivi,anziché essere impiegate per lo sviluppo e la crescita di aziende produttive.

Le recessioni, per tutto il dolore che causano, svolgono una funzione importante.

Tale funzione è quella di ridistribuire le risorse nei settori produttivi.

Il sistema bancario dovrà tornare a FINANZIARE LE IMPRESE.

Abbiamo sul mercato molte aziende, mantenute in vita solo per la tenacia dell’ imprenditore,surclassate da tasse e costi incrediili 67%

In italia abbiamo anche gonfiato i prezzi delle case a livelli impensabili … perchè?
Le banche finanziavano l’ impossibile ed oggi hanno somme ingenti a contenzioso … i cosi detti NPL

Ciò ha aiutato le persone ha comprare le case, ottenendo anche il 100% di mutuo, ma ha danneggiato il mercato , le regole ed il sitema produttivo che è passato in secondo piano per la concessione di fidi e finanziamenti

I tassi di interesse artificialmente bassi hanno anche rimodellato la nostra economia in modo significativo.

I risparmiatori si sono fatti male, poiché chi ha risparmiato, con la prospettiva di poter ottenere una rendita oggi rischia un oltre graduale abbattimento del capitale . Con i tassi di interesse allo 0 percento, non avevano altra scelta o abbattevano il capitale o puntavano sui mercati finanziari.

A volte  mettendo i loro soldi a maggior rischio per cercare di ottenere rendimenti su cui poter contare.

Il pre-virus dello stato dell’economia

Ora partiamo da febbraio 2020.

Ecco cosa avevamo: un’economia fortemente indebitata: il debito delle imprese in percentuale del PIL è stato portato ai massimi livelli della storia.

Potevamo recuperare  questa situazione  solo attraverso un tasso di interesse molto basso e ai forti guadagni.

L’impatto del coronavirus sul mercato immobiliare

L’11 marzo 2020, l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha dichiarato ufficialmente il coronavirus e il COVID-19 ,una pandemia.

Si sono verificati casi in quasi tutti i paesi e provocato circa centinaia di migliaia di  persone infette e oltre migliaia di  decessi .

Sebbene le statistiche e il modo in cui la malattia influisce sulla vita delle persone stiano rapidamente cambiando, ho dato un’occhiata a come l’epidemia abbia avuto un impatto sul mercati immobiliare  fino a questo momento ed ho notato che in ITALIA C’ E’ PARALISI

L”industria dei viaggi sta subendo perdite significative.

Vale la pena notare che il catalizzatore della situazione economica odierna è molto diverso dalla crisi finanziaria del 2008 , che è stata direttamente causata da problemi nel mercato dei mutui .

Durante quella recessione, i mutui furono concessi a tutti per importi sconsiderati.

Alla fine, anche i costruttori immobiliari hanno lasciato andare in fallire le aziende finanziate o i cantieri da questi mutui- definiti ora npl – hanno perso gran parte del loro valore , facendo fallire i grandi costruttori e dando inizio a un effetto domino che si è increspato attraverso tutti gli aspetti dell’economia.

Correlati: 5 consigli per sopravvivere a una recessione indotta da coronavirus (e prosperare in seguito)

L’attuale volatilità del mercato azionario non è il risultato di problemi nel mercato immobiliare, ma è specificamente il risultato dell’incertezza sul modo in cui il coronavirus può influire sulla catena di approvvigionamento e sugli utili societari .

Ma questa è una storia in continua evoluzione. Ad oggi, siamo in emergenza, bloccati obbligatoriamente di tutte le attività non essenziali

Sebbene le aziende coinvolte possano (o meno) avere le risorse per sopravvivere a queste condizioni, non vi è dubbio che i dipendenti saranno immediatamente e direttamente interessati. Non solo le loro ore e il loro reddito sono improvvisamente a rischio, ma potrebbero perdere il lavoro. E questo avrà un impatto sui mercati immobiliari.

Quando le persone iniziano a perdere il lavoro e vedono tagliare il loro stipendio, il loro reddito disponibile diminuisce.
Ciò si traduce nella loro possibilità di spesa , uno dei fattori più importanti per mantenere la salute dell’economia .

Una riduzione della spesa direttamente (e negativamente) influenza il PIL, la disoccupazione e la crescita del reddito del nostro paese, tutti elementi necessari per sostenere i prezzi delle abitazioni .

In altre parole, se i datori di lavoro vedono una riduzione delle entrate, inizieranno a licenziare i dipendenti e i loro lavoratori licenziati avranno meno da spendere, il che rallenta ulteriormente la crescita e crea un circolo vizioso che porta a più licenziamenti . Ciò inciderebbe sui mercati immobiliari ribaltando l’attuale equilibrio di bassa offerta e alta domanda.

Gli investitori esperti dovrebbero tenere d’occhio questi sviluppi, nonché continuare a tenere traccia delle variazioni dei tassi di interesse sui mutui e di eventuali pacchetti di incentivi governativi attuati per contribuire a ridurre l’impatto del coronavirus sull’economia globale.

Che dire di una recessione?
Per definizione, due trimestri successivi di calo del PIL rappresentano ufficialmente una recessione e le recessioni hanno sempre un impatto significativo sui redditi degli individui .

La riduzione del reddito e dei stipendio fa sì che gli acquirenti di case e gli affittuari abbiano meno da spendere per i loro costi di fissi mensili, portando a prezzi delle case più bassi e affitti di mercato più bassi.

Vale la pena notare che potremmo già essere in un periodo di recessione

È ancora all’inizio di questa crisi, ma prevediamo che i mercati immobiliari legati all’ospitalità subiranno l’impatto più immediato .

Gli hotel, ad esempio, probabilmente non saranno in grado di recuperare le entrate perse e le costruzioni pianificate in questo settore saranno probabilmente sospese per il prossimo futuro.

Le proprietà di Airbnb saranno probabilmente colpite molto duramente , perché una volta che i clienti ricominceranno a viaggiare, saranno più diffidenti nei confronti della pulizia delle case di proprietà privata rispetto alle grandi catene con personale di manutenzione e pulizia professionale.

L’impatto sugli immobili commerciali rimane da vedere . È un mercato più lento e stabile che risponde molto più tardi .

Gli immobili commerciali comprendono anche diverse classi di attività – dall’ufficio alla vendita al dettaglio al magazzino – e ciascuna di queste classi di attività può rispondere diversamente durante la successiva recessione economica.

Ciò non significa che non ci sia un potenziale lato positivo in tutte queste notizie negative. Durante tre delle ultime cinque recessioni, i prezzi delle case sono effettivamente aumentati, ovunque dall’1,9% al 4,8%.

E se l’impatto economico dovuto al coronavirus segue il modello stabilito da precedenti problemi di salute pubblica, potremmo essere pronti per un forte rimbalzo una volta che il virus è sotto controllo e le normali attività sono riprese.

Inoltre, potrebbero esserci altri fattori che possono portare a risultati più desiderabili.

Come accennato in precedenza, un basso inventario e una forte domanda possono aiutare a sostenere il mercato immobiliare durante la crisi.

Alla fine dello scorso anno, il numero di case in vendita era in calo del 9,5% all’anno e il numero di case entry-level era inferiore del 16,5% rispetto all’anno precedente.

Cosa succede se il Coronavirus ha un impatto diretto sui tuoi investimenti?

A seconda di come si svolgono tutti questi dettagli e previsioni, potresti trovarti di fronte a sfide di investimento inaspettate, come gli inquilini affidabili improvvisamente incapaci di pagare l’affitto.

I lavoratori a basso reddito con risparmi limitati o nulli potrebbero subire il maggiore impatto finanziario poiché vari locali e aziende annullano eventi, limitano le ore o chiudono completamente le attività.

Allo stesso tempo, il governo mette in atto moratorie per mutui man mano che la crisi dovuta al corona virus si protae

[/av_textblock]

Aste giudiziarie : 6 consigli utili per evitare rischi

6 consigli per l’acquisto di immobili alle aste giudiziarie

 

L’acquisto di proprietà in un’asta giudiziaria sembra una grande strategia per trovare un immobile a condizioni economiche super vantaggiose …

Se stai pensando di utilizzare questa strategia o hai provato e non hai avuto il successo che desideri, allora leggere questo articolo ti aiuterà a decidere se le aste immobiliari  sono giuste per te e, se lo sono, come gestire L’ iter con successo.

Innanzitutto, Sfatiamo i miti e le credenze

Acquistare una proprietà in pignorata  soprattutto nel mercato di oggi, non significa che sarai in grado di  ottenere un regalo ….oppure ,la proprietà con un grande sconto.

Il numero di pignoramenti è al suo punto più alto della storia . I finanziatori (società che acquistano noo) detengono grandi portafogli di crediti ipotecari .

acquistano i crediti per guadagnare e non hanno intenzione di “regalare” nulla, al limite fanno una istanza di assegnazione e poi il credito si trasforma in immobile

Se pensi di ottenere un affare pagando cifre bassissime alle aste di immobiliari , rimarrai deluso.

Nel momento in cui una proprietà viene messa all’asta, il prezzo sarà aumentato a causa di costi aggiuntivi o di rilanci

Tutto ciò non significa che non troverai un grande investimento immobiliare in asta ; significa solo che devi essere realistico riguardo al prezzo che pagherai.

Dove sono i pignoramenti?

In questo momento di crisi economica tutti i tribunali hanno migliaia di procedure esecutive in corso .

I pignoramenti immobiliari rappresentano uno step della procedura esecutiva ….

Alcuni consigli per la gestione della procedura relativa ad un’ asta immobiliare

Ho incluso suggerimenti generali che sono utili agli investitori immobiliari

Un avvertimento: l’acquisto di un’ immobile all’asta comporta un alto livello di rischio.

Fai le considerazioni  e verifica  quanto segue:

  • La proprietà presenta privilegi, mutui multipli, violazioni del codice o altri problemi?
  • Gli inquilini o l’ex proprietario occupano ancora la proprietà?
  • Chi si occuperà dello sfratto di eventuali occupanti ?
  • Ti verrà richiesto di pagare entro 60/90/120  giorni . Se devi fare il mutuo proponi il pagamento rateale a 12 mesi così se ci sono problemi hai tempo

Suggerimento n. 1: leggi Attentamente  le condizioni Dell’ avviso di vendita e non fermarti …e non fermarti leggi pure L’ ordinanza del giudice 😉

Ogni tribunale , anzi ogni giudice delegato ha il suo modo di emettere le ordinanze di vendita e quindi delega il professionista con un ordinanza .

Esistono due tipologie di aste:

Esecuzioni immobiliari

Aste fallimentari

durante questo periodo.

, in genere c’è un perioCiò significa che potrebbe essere necessario attendere fino a un anno per ottenere l’accesso alla proprietà acquistata all’asta. Durante tutto questo tempo, il proprietario precedente vivrà nella proprietà e probabilmente ignorerà i problemi di manutenzione in quanto sanno che alla fine dovranno trasferirsi.

Suggerimento n. 2: prova ad acquistare prima che l’immobile venga venduto all’asta.

Una volta messa all’asta, la concorrenza sarà molto più intensa e il prezzo sarà probabilmente più alto, sempre che L’ immobile sia interessante
consiglio : non aspettare molti ribassi , con il prezzo base d’ asta molto conveniente arriveranno molti concorrenti

 

Suggerimento 3: non comprare se non vedi L’ immobile

Richiedi al  professionista delegato o al custode di visitare L’ immobile . Questo diventa un po ‘complicato perché di solito se è abitato , ci si imbarazza ….. È indispensabile che l’ avviso di vendita  preveda un sopralluogo  prima della vendita .

Suggerimento 4: sappi che stai acquistando così nello stato di fatto e di diritto … significa davvero “così com’è”.

Le proprietà in vendita alle aste di solito  sono in pessime condizioni.

I proprietari, se sono ancora nella proprietà, hanno da tempo perso qualsiasi motivazione per stare al passo con le riparazioni e la manutenzione, e non è raro che diventino dispettosi . Sappi che questa è una possibilità.

Suggerimento 5: Prepara i soldi.

Il mercato è molto competitivo e gli acquirenti che hanno più soldi aggiudicheranno . Se stai utilizzando un finanziamento, usa attenzione !!

 

Suggerimento 6: pianificare  le  questioni finanziarie .

Spesso puoi imbatterti nel seguente dilemma: la banca che dovrà erogare il mutuo , effettuerà il pagamento dopo 11 giorni dall’ iscrizione ipotecaria

La procedura prevede altro iter .
Consiglio :non sperimentare ,richiedi tutte le info prima e se puoi rivolgiti ad una banca che ha già fatto queste operazioni 


Correlati: Ho quasi acquistato proprietà all’asta: ecco cosa mi ha fermato

Conclusione

Se stai considerando le aste di preclusione come una fonte di potenziali investimenti immobiliari, assicurati di entrare con gli occhi ben aperti. Come strategia, dovresti considerare le aste di preclusione come una potenziale fonte per trovare un ottimo investimento immobiliare piuttosto che un affare assassino. Assicurati di essere disposto ad accettare i rischi associati alle proprietà di preclusione e fare i compiti.