Visura

a visura è un’ Ispezione dei documenti.
In campo immobiliare si effettua di norma la visura catastale, al Catasto, sulla regolarità urbanistica dell’immobile, e la visura ipotecaria alla Conservatoria de registro, per controllare che sull’immobile non siano state trascritte ipoteche.

Caratteristiche

Qual’è la differenza fra visura catastale e Visura Immobiliare?

Visura catastale

È il documento ufficiale del Catasto in cui sono riportati i dati caratteristici e fiscali di un terreno o di una unità immobiliare intestato a un determinato soggetto. La ricerca è eseguibile in ambito nazionale oppure provinciale. Accedi al servizio

Visura immobiliare

La visura immobiliare permette di ottenere il saldo dei beni immobili posseduti da un soggetto con lo sviluppo di tutti i gravami di natura volontaria o pregiudizievole che gravano sugli stessi. La ricerca va eseguita presso le Conservatorie dove si ritiene che il soggetto abbia registrati a suo nome atti di natura immobiliare.

Descrizione Visura Immobiliare

La visura immobiliare è una relazione nella quale andiamo ad indicare la consistenza immobiliare attualmente in carico al soggetto richiesto riportando quindi la quota di proprietà, il comune di appartenenza dell’immobile, la descrizione catastale dell’immobile e l’atto pubblico di provenienza, cioè il numero dell’atto, la data di trascrizione e la tipologia (compravendita, donazione).

Tale relazione permette inoltre di ottenere l’elenco di tutti gli atti di natura volontaria o pregiudizievole che gravano sull’immobile, con indicazione del numero dell’atto, della data di presentazione, dell’importo delle eventuali ipoteche, della durata per le ipoteche volontarie, dei soggetti intervenuti nell’atto e la descrizione degli immobili interessati.

Nella determinazione della consistenza, oltre alla lettura di tutti gli atti pubblici trascritti presso la Conservatoria dei RR.II di competenza, è necessario talvolta l’ausilio della visura catastale per integrare eventuali variazioni intervenute sugli immobili rintracciati, fornendo quindi non solo la consistenza reale e attuale a carico del soggetto, ma anche l’attuale identificazione catastale degli immobili.

Probatorietà delle visure immobiliari

La visura immobiliare ha carattere probatorio in quanto la consistenza immobiliare è il risultato ottenuto dalla lettura di tutti gli atti pubblici trascritti presso la Conservatoria dei RR.II di competenza.

La visura catastale non è a nostro giudizio probatoria in quanto potrebbe non riportare l’esatta intestazione del titolare, indicazioni toponomastiche errate ed incomplete e altre inesattezze dovute a mancati o non tempestivi inserimenti di volture o a presentazioni di vecchi accampionamenti incompleti.

Tipologia di Visure Immobiliari richiedibili

La versione on-line è consigliata per acquisire una situazione immobiliare sintetica del soggetto, mentre la Visura Immobiliare Completa, che fornisce dettagliatamente i dati dei beni attualmente posseduti e degli eventuali gravami, è consigliata per attività finalizzate alla concessione e/o al recupero del credito.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *