Vendita con incanto

Si parte da un prezzo base sul quale vanno proposti scatti minimi in aumento di entità predeterminata.

Il bene viene aggiudicato dal giudice al miglior offerente finale. L’aggiudicazione è provvisoria, salvo aumento di un quinto.

Quando si procede con la vendita con incanto

La vendita con incanto è disposta dal giudice nelle seguenti ipotesi:

quando, entro il termine stabilito per la vendita senza incanto, non sono pervenute offerte di acquisto (e quindi la vendita è andata deserta) o sono pervenute offerte inefficaci;
quando vi è stato un’unico offerente, ma la sua offerta è risultata inadeguata;
quando vi sono più offerenti ma non è possibile tenere una gara tra gli stessi;
quando la vendita senza incanto non è possibile per qualsiasi altra ragione.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *