Aste: Entrare in possesso dell’immobile acquistato

Come entrare in possesso dell’ immobile acquistato all’ asta

Nella perizia viene altresì specificato se l’immobile è libero oppure occupato dal proprietario esecutato o da terzi, e a quale titolo (ad esempio contratto di locazione, comodato o  provvedimenti di assegnazione al coniuge aventi data certa anteriore alla data di trascrizione del pignoramento).

E’ il consulente tecnico che relaziona sullo “stato giuridico” del bene e, dunque, sulla opponibilità della locazione all’acquirente. Tuttavia, nelle perizie non sempre si riscontrano elementi comprovanti e coerenti in tema di possesso. Forse perché la materia è anzitutto di competenza giuridica piuttosto che di pertinenza tecnica

Aste giudiziarie: Immissione nel possesso

Se l’immobile è occupato dall’esecutato o da una parte della sua famiglia, l’unità in questione è “giuridicamente libera alla vendita”. Infatti, nel decreto di trasferimento, il giudice dell’esecuzione ingiunge ai debitori il “rilascio immediato dell’immobile nella piena disponibilità dell’aggiudicatario”. Pertanto, il trasferimento di proprietà dell’immobile (decreto munito di formula esecutiva) costituisce titolo  «immediatamente esecutivo» per il rilascio dell’unità

In caso di immobile locato

Nel caso di contratto di locazione – a terzi non simulati – la “data certa” è assoggettata alla legittimità del contratto (accordata unicamente con la registrazione del contratto di fitto presso l’ufficio del registro) e alla cronologia della data che deve essere antecedente il numero R.G.E. poiché il pignoramento cristallizza lo stato di fatto e di diritto.

Non ha efficacia il «rinnovo automatico» della locazione (4+4 o 6+6) che ricade nell’intervallo temporale del pignoramento: il contratto è  automaticamente disdettato. Anche quest’aspetto è una risultanza pignoratizia giacché “non hanno effetto […] gli atti che importano vincoli di indisponibilità”. Da notare il termine “importano”  nell’art. 2915 del c.c.

Anche occupati momentaneamente da terzi – non rientrano nelle condizioni della “locazione in prima durata con data antecedente e certa” e pertanto sono giuridicamente liberi alla vendita.

I quesiti più frequenti sulle aste ed il possesso:

 

 

 

 

 

Condivisioni 0
1 commento
  1. Mara
    Mara dice:

    Salve, l’immissione nel possesso al saldo prezzo in caso di aggiudicazione di un immobilé in asta, mi permette di poter ultimare lo stesso (essendo al grezzo) oppure per poter procedere devo attendere l’effettivo passaggio di proprietà? Considerando i tempi per ottenerlo devo capire se cmq potrei nel frattempo con il documento di immissione nella proprietà ottenere i permesi per ultimarlo oppure no. La ringrazio in anticipo, saluti

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *