,

Gli agenti immobiliari sempre più verso le aste giudiziarie

Gli agenti immobiliari sempre più verso le aste giudiziarie scopriamo perchè:

agenti immobiliari+ aste giudiziarie= Risultati brillanti

La crisi del settore immobiliare ed il relativo calo delle compravendite spinge gli agenti immobiliari a trovare nuove aree di business

E’ inutile nascondere i dati o ascoltare i proclami ,  il numero di compravendite è ancora  in costante calo, il settore immobiliare ed edilizio soffre della crisi dall’ anno 2008. Gli  agenti immobiliari cercano soluzioni e strumenti per combattere la crisi e “rimanere a galla”

Le banche hanno chiuso i rubinetti, le agenzie immobiliari ne risentono

Secondo gli ultimi dati presentati a giugno dall’Agenzia delle Entrate, la situazione del mercato immobiliare in Italia nostro paese rimane molto difficile. Gli ultimi dati disponibili ci dicono che rispetto allo stesso periodo del 2014, nel primo trimestre di quest’anno le compravendite del settore residenziale sono scese del 3 per cento, con una punta del -4,6 per cento nei Comuni capoluogo di provincia. A livello territoriale, invece, la situazione più pesante si avverte nel Centro: -7,3 per cento. Segue il Nord (-2,4 per cento) e poi il Mezzogiorno (- 0,8 per cento).

Rubinetti aperti ma per un credito riciclato – Se analizziamo l’andamento delle consistenze erogate dagli istituti di credito attraverso i mutui alle famiglie dell’area euro, dal 2011 al 2015 l’incremento è stato del 2,6 per cento, mentre in Italia il dato è rimasto pressoché stazionario: -0,7 per cento, che può essere interpretato come un dato che segna l’effettivo esaurimento della clientela meritevole di un prestito bancario. In termini assoluti, lo stock che le banche italiane hanno erogato al 30 giugno di quest’anno è pari a 359 miliardi di euro. Si tratta di un valore nettamente inferiore rispetto al dato olandese (401,9 miliardi di euro), a quello spagnolo (565,8 miliardi), a quello francese (875,8 miliardi) e a quello tedesco (1.061,3 miliardi). Si pensi che dal 2011 al 2015 in Francia l’aumento percentuale è stato di 9,4 punti e in Germania di 9,3 punti.

  • le compravendite sono dimezzate, dal 2007 al 2016, per l’effetto della crisi economica, secondo un rapporto del Censis, è iniziata una flessione che ha portato dalle 807.000 compravendite di case nel 2007, alle 403.000 del 2015.
  • Le banche hanno chiuso i rubinetti i del credito e, visti i criteri rigidissimi che ancora utilizzano per valutare il richiedente, è difficilissimo trovare un mutuo per acquistare un immobile.
    Se questo non bastasse anche trovare un mutuo vantaggioso è sempre più difficile, visto che gli istituti di credito non si sono decisi ad abbassare i tassi per favorire l’accesso ai finanziamenti.
  • Troppe tasse scoraggiano l’acquisto degli immobili anche per gli investitori, infatti l’incidenza della tassazione pesa sul mercato immobiliare e contribuisce a colpire dal punto di vista psicologico gli acquirenti.

Gli agenti immobiliari potrebero diversificare ed occuparsi di aste giudiziarie

agenti immobiliari + aste giudiziarie= Rivalutazione professionale

Compro una casa all’asta, così la compro a prezzo basso. Un luogo comune ,una frase sulla bocca di tutti…..però Partecipare a un’asta immobiliare non è cosa da tutti, vista la complessità della procedura.

In alcuni casi converrebbe acquistare prima dell’asta, ma bisogna sapere come. Tanti agenti immobiliari stanno iniziando questo percorso di formazione per diventare consulenti aste immobiliari.

Entrando nel merito delle procedure esecutive , in tanti casi potrebbe esserci la possibilità di  acquistare prima dell’asta, ma bisogna sapere come.

Portare i clienti   tradizionali delle agenzie immobiliari ad acquistare immobili alle aste giudiziarie, e sicuramente una leva per rilanciare la professione dell’ agente immobiliare (figura professionale indubbiamente inflazionata)

I tribunali sono zeppi di procedure e pieni di  aste immobiliari , immobili all’ asta a prezzi accessebili, ma tanti privati non riescono a partecipare perchè le aste hanno una procedura complessa.

In moltissimi casi si possono acquistare immobili anche prima che vengano messi all’asta, e mediante la procedura di saldo e stralci

Da agenti immobiliari  trasformarsi in consulente aste giudiziarie

 

 

 

Quali sono i vantaggi dell’ agente immobiliare che lavora con le aste immobiliari

 

 

Quanto guadagnano gli agenti immobiliari con le aste giudiziarie

 

 

Le agenzie immobiliari specializzate in aste giudiziarie come sono organizzate

 

 

La formazione per diventare consulenti aste giudiziarie a cosa servono e cosa imparo?

 Come creare una squadra di professionisti a supporto della tua attività

Come capire preventivamente cosa su quali operazioni puntare

Come fare una corretta analisi preliminare delle aste immobiliari

Come creare un piano economico per l’ investimento

Come creare un piano finanziario

Come creare e gestire un gruppo di investitori

Come pianificare il lavoro da svolgere

Come lavorare nel marketing per acquisire clienti

Come ottimizzare il lavoro e gli errori da evitare

I corsi di formazione per consulenti aste giudiziarie

Esiste un insieme di fattori: formazione aste immobiliari , le abilità dei singoli formatori,che grazie all’esperienza e alle relazioni con altri esperti in ASTE  IMMOBILIARI riescono a trasferirti un bagaglio tecnico di esperienze senza eguali.È per questo che il nostro corso è CONCRETAMENTE e PRATICAMENTE sinonimo di alta qualità: le nostre competenze si basano sui fatti concreti. Abbiamo organizzato un format di Corso con docenti preparati tra i migliori in Italia con centinaia di clienti all’attivo e case history di eccellenza assoluta

Non possiamo organizzare corso online aste immobiliari, propedeutico alla formazione di Consulenti ASTE IMMOBILIARI che credono che il loro lavoro sia utilizzare tecniche estreme che in realtà si rivelano poi essere più utili per generare teoria che risultati, ma diamo competenze per svolgere interventi efficaci, mirati e duraturi, rispetto alle esigenze di ogni singolo corsista  Il nostro obbiettivo e farti diventare un vero professionista in ASTE  IMMOBILIARI!

 La differenza tra il nostro e gli altri corsi aste immobiliari è che la competenza dei nostri docenti deriva da una quotidiana attività applicata su centinaia di clienti. I docenti del corso hanno gestito con successo aste  immobiliari non uno, cinque, dieci… ma centinaia di aste immobiliari , esperti anche in operazioni di saldo e stralcio! E in una scienza non esatta come quella delle aste , ti assicuriamo che l’ esperienza fa la differenza.
Non fatevi ingannare! Diventare consulente aste immobiliari, non vuol dire conoscere la procedura e concetti basi sulle esecuzioni e sui fallimenti o vendite giudiziarie, ma sviluppare una competenze tali da poter gestire qualsivoglia situazione per erogare al cliente finale un servizio al top.

Per diventare Consulente aste  affermato e stimato occorre attivare delle collaborazioni stabili con professionisti(avvocati,architetti,geometri,commercialisti,notai,imprese di ristrutturazioni,home stager ,agenti immobiliari) un organizzazione che sovrasti in toto quella della concorrenza con un servizio top a beneficio del cliente

Ti seguiamo da vicino per tutto il tempo necessario (6 mesi ,un anno ,non ci saranno tempi stabili ma rapporti duraturi)

Il nostro corso, a differenza di molti altri molto teorici, o a workshop con tantissime persone, è riservato ad un numero limitato di iscritti in modo da poter seguire più attentamente le esigenze dei singoli anche su loro casi particolari, e valutare meglio il loro apprendimento.

Iscriviti al nostro prossimo corso in aste immobiliari ,sarai soddisfatto e pronto per affrontare da protagonista il mercato delle aste per tuo conto o potrai diventare un consulente aste immobiliari con una preparazione unica , anche rispetto a frequenza a corsi analoghi offerti da altre realtà. Per tali motivi sappiamo senza ombra di dubbio di erogare il più qualitativo corso aste immobiliari, Professionale in Italia.

Condivisioni 0
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *